2012. FAMIGLIA E MUTAMENTO SOCIALE TRA CONFORMISMO E OPPORTUNITA

presentazione

Il Concilio Vaticano II, cui la Scuola di Formazione Sociale di Sant’Agnese ha dedicato la riflessione dello scorso anno, ha segnato una svolta fondamentale dal punto di vista pastorale per sostenere i cristiani nell’affrontare i tempi nuovi, la nuova mentalità e la nuova cultura che andavano affermandosi, premendo con urgenza anche alle porte della Chiesa. Molta strada è stata fatta dalle istituzioni ecclesiastiche e dalle comunità cristiane per dare attuazione alle indicazioni conciliari; ma molto resta ancora da fare e il Concilio porta in sé potenzialità non pienamente espresse che possono aiutare e sostenere anche i cristiani del XXI secolo, ancora una volta difronte a sfide assai impegnative in un mondo che è cambiato e cambia con velocità davvero sorprendente. Quest’anno, dunque, intendiamo fissare la nostra attenzione proprio sul mondo in cui viviamo e leggere i cambiamenti e le trasformazioni in atto, cercando di comprenderne il significato e la portata, quanto essi incidano sulla nostra vita e, infine, quali risposte i cristiani siano in grado di offrire.

Faremo questa lettura, però, attraverso una “lente” particolare, quella della famiglia. Non ci soffermeremo ancora una volta e soltanto a parlare della crisi della famiglia e del suo disagio, in prima linea nell’affrontare sfide e difficoltà e minacciata nella sua stessa identità difronte ai nuovi modelli di famiglia che vanno affermandosi e realizzandosi. Vogliamo capire come e quanto questa fondamentale e imprescindibile istituzione umana e cristiana possa costituire una risorsa preziosa per salvare l’uomo e la società dalla deriva dell’individualismo, in quanto custode e tramite di valori fondamentali, sui quali poter ripensare e costruire un futuro ancora a misura d’uomo. Insomma quanto la famiglia è in grado di farsi “profezia” , riferimento, luce per il mondo delle prossime generazioni? Le cruciali sfide del presente si riveleranno un’opportunità per riprendere un ruolo da protagonista, o segneranno per la famiglia la resa al conformismo, l’inizio della fine?

Il percorso si dividerà in due parti. Una prima parte ci aiuterà a leggere il cambiamento sotto tre punti di vista. Sociologico, per analizzare le trasformazioni in atto (demografia, tecnologia, economia, multiculturalità, nuovi modelli di famiglia, …). Antropologico, per approfondire il significato del “cambiare” nella vita di ogni uomo. Spirituale: anche nella formazione e nella crescita spirituale, nella relazione con Dio, ogni uomo si trova ad affrontare cambiamenti, trasformazioni, sfide a cui Dio stesso ci chiama o il mondo, la storia, ci chiedono; ma nella fede riconosciamo la mano ed il sostegno di Dio che ci accompagna.

La seconda parte continuerà la riflessione prendendo in considerazione tre dimensioni della realtà della famiglia che sono e racchiudono valori fondamentali. Fedeltà e solidarietà, pilastri su cui si reggono i rapporti familiari: sponsali, genitoriali, parentali; Educazione e rapporto intergenerazionale: la famiglia ha da sempre un ruolo primario e privilegiato nella trasmissione di principi, valori, cultura, leggi. Generazione e il congedarsi: la famiglia è luogo degli affetti e delle relazioni dove si susseguono e si intrecciano nascita, morte, sofferenza.

Questi i valori custoditi dalla famiglia e che attraverso di essa continuano a vivere sempre forti di generazione in generazione attraversando la storia. Perché non ricominciare da qui?

P R O G R A M M A

Giovedì 27 ottobre 2011   

 Comprendere il mondo che cambia   Analisi delle mutazioni che caratterizzano il nostro tempo

 relatore: prof. Gianpiero Dalla Zuanna, preside della Facoltà di Scienze Statistichepresso Università di Padova

 

giovedì 17 novembre 2011

 Il cammino dell’uomo verso la maturità. Il cambiamento nell’età adulta 

relatore: prof. Giovanni Grandi, presidente Centro Studi “J.Maritain”; docente di Antropologia applicata ed Etica presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Padova

 

Giovedì 15 dicembre 2011

 Alle radici della spiritualità cristiana. Quando tutto cambia….

relatore: don Firmino Bianchin, biblista, monaco camaldolese

 

giovedì 26 gennaio 2012

 La fedeltà e il prendersi cura dell’altro in famiglia

 Relatore:  dr.ssa Giuseppina De Simone, docente di Etica Generale, di Filosofia delle Religioni e di Storia delle Religioni presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale di Napoli.

 

 giovedì 23 febbraio 2012

 Il passaggio del testimone.             La famiglia, l’educazione, il rapporto tra generazioni, le leggi

 Relatore: prof. Andrea Porcarelli, docente di Pedagogia generale e sociale e dei Servizi alla persona presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Padova 

 

 Giovedì 22  marzo 2012

 La generazione e il congedarsi.                                Nascita, morte e sofferenza in  famiglia

 Relatore: dr. Francesco Belletti, presidente nazionale Forum delle associazioni familiari,direttore del Centro Internazionale per gli Studi sulla Famiglia (CISF)


1. Comprendere il mondo che cambia

relatore: prof. Gianpiero Dalla Zuanna, preside della Facoltà di Scienze Statistiche presso Università di Padova

Gianpiero Della Zuanna è un accademico e politico italiano. Professore ordinario di Demografia presso il Dipartimento di scienze statistiche dell’Università degli Studi di Padova,  senatore della XVII Legislatura

 

 

 

è disponibile il file audio della serata  :

audio .

Sintesi dell’incontro

2.  Il cammino dell’uomo verso la maturità. Il cambiamento nell’età adulta

relatore: prof. Giovanni Grandi,

Giovanni Grandi è professore associato di Filosofia Morale presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata dell’Università degli Studi di Padova; insegna Fondamenti Teorici e Storici di Antropologia filosofica e Antropologia applicata presso i Corsi di Laurea Triennale in Servizio Sociale e Magistrale in Scienze del Servizio Sociale del medesimo Ateneo. È stato Presidente del Centro Studi Jacques Maritain (Portogruaro, VE) e dell’Istituto Jacques Maritain (Trieste). È membro del Consiglio Scientifico dell’Istituto Internazionale Jacques Maritain, del Consiglio Scientifico del Centro Studi sulla Sofferenza Urbana – SOUQ di Milano e del Consiglio Direttivo del CIRFIM (Centro Interdipartimentale di Ricerca di Filosofia Medievale) dell’Università di Padova.” Dirige la Scuola di Antropologia applicata dell’Istituto Jacques Maritain. È direttore, insieme a Luca Grion, dell’annuario di filosofia “Anthropologica” (Ed. Meudon) e membro della Direzione della rivista “Dialoghi”, trimestrale dell’Azione Cattolica Italiana. Dal 1996 è in organico del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico nella Delegazione del Friuli-Venezia Giulia.

è disponibile il file audio della serata  :

audio .

Sintesi dell’incontro

3.  Alle radici della spiritualità cristiana. Quando tutto cambia….

relatore: don Firmino Bianchin, biblista, monaco camaldolese

 

è disponibile il file audio della serata  :

audio .

Sintesi dell’incontro

4.  La fedeltà e il prendersi cura dell’altro in famiglia

Relatore:  dr.ssa Giuseppina De Simone, docente di Etica Generale, di Filosofia delle Religioni e di Storia delle Religioni presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale di Napoli.

è disponibile il file audio della serata  :

audio .

Sintesi dell’incontro

5. Il passaggio del testimone.  La famiglia, l’educazione, il rapporto tra generazioni, le leggi

 Relatore: prof. Andrea Porcarelli, docente di Pedagogia generale e sociale e dei Servizi alla persona presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Padova 

è disponibile il file audio della serata  :

audio .

Sintesi dell’incontro

6. La generazione e il congedarsi. Nascita, morte e sofferenza in  famiglia

 

Relatore: dr. Francesco Belletti, presidente nazionale Forum delle associazioni familiari, direttore del Centro Internazionale per gli Studi sulla Famiglia (CISF)

Belletti ci ha dato una visione della famiglia che porta in se i valori , anche di Nascita, morte e sofferenza, a differenza della società odierna che tende a evitare e nascondere queste problematiche….

E’ diponibile il file audio della serata  :

audio .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.